4 motivi per cui dovreste preoccuparvi della SEO sociale

immagine caratteristica

I social media influenzano il vostro posizionamento di ricerca? Probabilmente avrete visto circolare la notizia che i social media non influiscono sulla SEO. Ebbene, lo fanno, ma indirettamente.

La condivisione dei contenuti e dei link sui social media non genera backlink che influenzano le classifiche. Per l'algoritmo di ricerca di Google, i link ai social media non sono un fattore di ranking e non hanno un impatto diretto sulla SEO. Questo secondo l'ex responsabile di Google Webspam lead in un video pubblicato otto anni fa.

Tuttavia, ci sono ancora alcuni modi in cui la SEO sociale può influenzare indirettamente i vostri sforzi di ottimizzazione dei motori di ricerca. Può integrare le altre strategie SEO e darvi un vantaggio sulla concorrenza nella pagina dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

Continuate a leggere e scoprirete quattro motivi per cui dovreste integrare i vostri prodotti. i social media nella vostra SEO strategia.

1. Il traffico del sito web aumenta fino a tuo sito

Lo sapevate che L'81% delle persone visitare un sito web aziendale dai social media? Piuttosto interessante, vero?

Non dovrebbe essere una sorpresa, tuttavia, se si considera il numero di persone che oggi utilizzano i social media. Inoltre, negli ultimi anni le aziende hanno intensificato la loro presenza sui social media.

Pertanto, i social media offrono un'eccellente opportunità per portare traffico organico a tuo sito web.

Ecco un risultato di alcune delle pagine di ShareThische hanno ottenuto i migliori risultati su Ubersuggest.

Schermata di Ubersuggest ShareThis' pagine in cima al ranking

Fonte  

Converrete che ognuna di queste pagine che godono di un notevole traffico ha ampie condivisioni sui social media.

Supponiamo che creiate un contenuto che risuona con il vostro pubblico e che includa una Pulsanti di Condivisione. Quando il pubblico condivide il contenuto sui social media, lo porta a un pubblico più interessato. Di conseguenza, anche nuovi utenti cliccano sul link, aumentando così il vostro traffico web.

Inoltre, consideriamo un caso di studio da CognitiveSEO. Il marchio ha condiviso un post sul blog, includendo il link su un Subreddit. Il post era incentrato sulla parola chiave "google images". Il post ha risuonato con il pubblico ed è diventato virale. Questa viralità ha portato il suo posizionamento organico dal 74° all'8° posto nella SERP, come mostrato di seguito.

Picco nella posizione delle parole chiave per "Google Images" screenshot

Fonte

Anche Matt Woodward ha condiviso un'esperienza simile caso di studio. Ha pubblicato un post virale sui social media su Facebook con la parola chiave "cibo non sano". Il post è diventato virale e ha visto aumentare il traffico della pagina web. Inoltre, ha raggiunto il primo posto nella SERP di Google.

Gli alimenti più malsani: screenshot da Google

Fonte

Inoltre, dal momento che state pubblicando contenuti che il vostro pubblico vuole vedere, registrerete tassi di rimbalzo notevolmente inferiori. Una frequenza di rimbalzo più bassa indica al motore di ricerca che i vostri contenuti sono ricchi di valore. Di conseguenza, avrete maggiori possibilità di apparire più in alto nelle classifiche di ricerca.

Per godere di questo traffico sui motori di ricerca, create contenuti altamente personalizzati per il vostro pubblico. Iniziate a costruire un rapporto con loro. Chiedete informazioni sui loro punti dolenti e utilizzate il feedback per sviluppare un contenuto che abbia maggiori probabilità di risuonare con loro.

2. Costruisce una strategia di ricerca di marca

Il marketing sui social media comporta in larga misura la crescita del pubblico di riferimento e del marchio. Se continuate a pubblicare e condividere link a contenuti di alta qualità attraverso campagne sociali di ampio respiro, aumenterete il riconoscimento e la consapevolezza del marchio.

I clienti iniziano quindi ad associare il vostro marchio a un particolare prodotto o servizio. Interagiranno con i vostri contenuti e il vostro profilo sui social media, visiteranno il sito tuo sito web e si familiarizzeranno ancora di più con il vostro marchio.

Una buona campagna sui social media vi aiuterà anche a creare fiducia nel vostro pubblico di riferimento. Rispondendo ai loro commenti, condividendo i loro post e fornendo biglietti da visita mobili per loro di contattarvi, il legame si rafforza.

Di conseguenza, i clienti conoscono il vostro marchio e si fidano di voi. Di conseguenza, saranno ancora più propensi a includere il nome del vostro marchio quando cercheranno una parola chiave relativa alla vostra nicchia. In altre parole, iniziano a fare ricerche di marca a favore della vostra azienda.

Se il pubblico continua a cercare una parola chiave con il nome del vostro marchio, Google inizia ad associare il vostro marchio alla parola chiave. In poco tempo, potreste iniziare a comparire anche nelle ricerche senza marchio relative a quella parola chiave.

Burger King e MyRecipes hanno costruito la notorietà del marchio utilizzando, tra le altre cose, una comunità di canali sociali di appassionati di fast food. Quindi, anche se si cerca "hamburger" senza il nome del loro marchio, li si troverà in alto nelle SERP.

Ecco un esempio:

Schermata di Burger King della ricerca su Google con dati nutrizionali

Fonte

Inoltre, questo pubblico cerca specificamente il vostro marchio con una parola chiave di marca. In quanto tali, sanno cosa stanno cercando. Pertanto, questo traffico ha una frequenza di rimbalzo più bassa, il che è positivo per la vostra SEO.

3. Conoscere bene i clienti

Uno dei più consigli per gli affari di successo è la giusta strategia delle parole chiave. Ma come potete trovare le parole chiave giuste se non capite i punti dolenti dei vostri utenti?

La Social SEO può aiutarvi a capire meglio il vostro pubblico, comprese le query che è più probabile che ricerchino. Quando offrite risposte esperte, autorevoli e affidabili a queste query, avete maggiori possibilità di posizionarvi su tuo sito web.

Come potete sapere cosa vogliono i vostri clienti utilizzando i social media? In primo luogo, utilizzate strumenti di monitoraggio dei social, come Hootsuite, per scoprire gli argomenti più caldi della vostra nicchia.

Questi strumenti consentono di vedere di cosa parlano il pubblico, i concorrenti e tutti gli altri, come mostrato di seguito.

Schermata delle tendenze di Hootsuite

Fonte

Inoltre, alcune piattaforme di social media hanno strumenti di indagine integrati. Ad esempio, le storie di Instagram consentono di condurre indagini e sondaggi.

Schermata del sondaggio sui social media

Fonte

Una piattaforma sociale come Facebook dispone di chatbot per sondaggi automatizzati che vi aiutano a richiedere automaticamente un feedback dagli account social dei vostri clienti. Ecco un esempio:

Schermata di Surveybot

Fonte

Inoltre, approfittate di ascolto sociale per ottenere informazioni sulle discussioni del vostro pubblico. A questo scopo potete utilizzare strumenti di ascolto sociale come Hootsuite.

Una volta raccolte le parole chiave, inserirle in uno strumento di analisi come SEMRush per generare parole chiave correlate, come mostrato di seguito.

Semrush screenshot di Pulsanti di Condivisione panoramica

Fonte

Combinate queste parole chiave SEO per creare contenuti di tendenza e avrete maggiori possibilità di posizionarvi su Google.

4. Aumenta l'autorità del marchio

Una campagna di social SEO ben eseguita può far sì che i vostri clienti e Google vedano il vostro marchio come un esperto all'interno della sua nicchia.

La condivisione regolare e costante di contenuti di valore sui social media vi aiuta ad aumentare la vostra base di pubblico. Se continuate a coinvolgere questo pubblico e a soddisfare le sue esigenze, finirete per trasformarlo in una comunità dedicata.

In questo modo, diventerete il loro punto di riferimento per domande sul settore, acquisti, ecc. Potete rafforzare ulteriormente questo rapporto rispondendo rapidamente ai loro messaggi diretti, rispondendo alle loro domande, condividendo e apprezzando i loro commenti sui social media.

Per consolidare ulteriormente la fiducia nel marchio, potete condividere varie forme di social proof, come testimonianze video e recensioni dei clienti. I clienti si fidano delle prove sociali 12 volte di più della migliore e più convincente copia di vendita.

Come si costruisce la vostra autorità su Google? Quando condividete contenuti di valore sui social media, individui, marchi o influencer all'interno o all'esterno della vostra comunità saranno più disposti a linkare i vostri contenuti. E i backlink sono tra i fattori di ranking più potenti sui motori di ricerca.

In chiusura

Sebbene la SEO sociale non influisca direttamente sul vostro posizionamento nella ricerca organica né vi fornisca link juice, essa comporta diversi vantaggi. Tra questi, l'aumento del traffico, l'incremento dell'autorità del marchio, una migliore connessione con i clienti e l'aumento della ricerca per marchio.

Questi vantaggi contribuiranno ad aumentare il vostro posizionamento nei risultati di ricerca. Ecco perché non bisogna trascurare la connessione tra social media e SEO.

Informazioni sull'autore
Christina Wu

Chi siamo

ShareThis ha sbloccato il potere del comportamento digitale globale sintetizzando i dati di condivisione sociale, interesse e intenzione dal 2007. Alimentato dal comportamento dei consumatori su oltre tre milioni di domini globali, ShareThis osserva le azioni in tempo reale di persone reali su destinazioni digitali reali.