Come fare pubblicità su Google: Una guida completa per principianti

Quando si sente parlare di pubblicità online, probabilmente vengono in mente due posti in cui fare pubblicità: Facebook e Google. Mentre Facebook funziona benissimo per mirare a coloro che usano la piattaforma, non tutti sono su Facebook. Tuttavia, Google è il sito web numero uno visitato a livello globale, con 86,9 miliardi di visite mensili a partire da giugno 2021. Sono 66,9 miliardi di visite mensili in più rispetto a Facebook.

Non si può negare che la pubblicità su Google può portare il traffico e i lead - e, si spera, i clienti - che vuoi per il tuo business. Ma capire come fare pubblicità su Google con successo è ciò che imposterà i tuoi annunci a parte gli innumerevoli altri che lottano per un posto, anche. 

Come impostare gli annunci su Google

Google Ads - Come funziona schermata

Screenshot di Annunci Google

Fortunatamente, Google Ads è incredibilmente semplice da configurare, soprattutto quando si approfitta del metodo di configurazione guidata. Una volta che hai acquisito familiarità con l'impostazione dei tuoi annunci, potresti passare all'impostazione manuale, ma raccomandiamo la versione guidata per i principianti.

Per farlo, vai a Annunci Google (avrai bisogno di un account Google per farlo, ma puoi registrarti ora se non ne hai uno). Poi, clicca sulla scheda Campagne sulla barra laterale, seguita da "Nuova campagna". Google ti chiederà di scegliere un obiettivo per il tuo annuncio, come le vendite, la promozione dell'app o il traffico sul sito web, in modo da poter ottimizzare l'impostazione guidata alle esigenze della tua campagna.

Sceglietene uno, seguito dalla selezione di un tipo di campagna, come un annuncio di ricerca o di shopping. Successivamente, Google ti chiederà di scegliere i tuoi metodi di conversione, come le visite al sito web o le telefonate. Infine, aggiungerai un nome di campagna e deciderai se vuoi usare la Rete di Ricerca o la Rete Display. La Rete di ricerca fa apparire i tuoi annunci nei risultati di ricerca di Google, mentre la Rete Display mette i tuoi annunci su altri siti web. 

Google ti guiderà poi attraverso le tue opzioni per il targeting, le lingue, il budget, pubblicoe altro ancora. Queste impostazioni potrebbero richiedere un po' di tempo per capire cosa funziona meglio, ma questo è il motivo per cui il test A/B è così vitale per gli inserzionisti - più su questo in un momento. 

Concluderai il processo di configurazione scegliendo le tue parole chiave pubblicitarie e i tipi di corrispondenza delle parole chiave. I tipi di corrispondenza aiutano Google a determinare quanto strettamente o ampiamente una ricerca dovrebbe corrispondere alle parole chiave del tuo annuncio. Infine, è il momento di scrivere il tuo annuncio titolo e copia - tutto ciò che un ricercatore vedrà quando il tuo annuncio apparirà nei suoi risultati.

Suggerimenti per il successo di Google Advertising

Google Ads - Temi di parole chiave screenshot

Screenshot di Annunci Google

In realtà, non è probabile che ogni annuncio che si imposta su Google vi darà il ritorno che sperate, soprattutto quando si è appena agli inizi. I seguenti suggerimenti sono alcuni da tenere a mente mentre si creano e si tracciano gli annunci per renderli il più possibile di successo.

Evita il clickbait (ma rendi il tuo titolo accattivante)

Il titolo del tuo annuncio è la prima parte del tuo annuncio che gli utenti vedranno su Google. Pertanto, ha bisogno di distinguersi tra gli altri risultati di ricerca - ma in modo positivo, naturalmente. Alcuni inserzionisti pensano che i titoli clickbaity siano il modo più allettante per andare, ma probabilmente allontaneranno più persone che non le indurranno a cliccare. 

Concentrati sull'orecchiabilità, non sul clickbaity. Ecco un esempio di come differiscono:

Clickbaity: Non crederete a quello che queste donne fanno per sembrare così giovani!

Accattivante: 5 donne spiegano come una dieta naturale le aiuta a sembrare e sentirsi giovani

Il tuo pubblico dovrebbe sapere esattamente cosa otterrà quando clicca sul tuo annuncio, e lo farà con la versione accattivante.

Ottimizza la tua Landing Page

Il tuo annuncio porta i visitatori a un pagina di destinazione su tuo sito. Se quella pagina non si allinea specificamente con il tuo annuncio e con ciò che i visitatori si aspettano di vedere quando ci arrivano, rischi che lascino tuo sito in pochi secondi. 

Qual è il tuo obiettivo per il tuo annuncio? Se si tratta di attirare le persone verso un particolare prodotto o servizio, assicurati che la tua pagina di destinazione abbia tutte le informazioni di cui hanno bisogno proprio lì, in modo che non debbano cercarle. Se vuoi newsletter o iscrizioni a webinar, tieni il tuo modulo d'iscrizione in un punto facile da trovare, preferibilmente senza bisogno di scorrere. 

Tracciare e analizzare

Puoi determinare quanto bene stanno facendo i tuoi annunci monitorando e analizzando le loro prestazioni nel tuo cruscotto di Google Ads. Google assegna un punteggio di qualità che determina la pertinenza dell'annuncio rispetto alle parole chiave e alla pagina di destinazione. Puoi anche visualizzare le conversioni e il costo per clic per vedere se i tuoi annunci stanno andando bene.

Prova il test A/B per vedere se una forma diversa del tuo annuncio potrebbe funzionare meglio. Per fare questo, imposta un nuovo annuncio con tutte le metriche uguali tranne una, come il titolo. Lascia che gli annunci funzionino insieme per una settimana o due e vedi quale dei due supera l'altro. Poi, prova lo stesso con una metrica diversa. Avrai una buona idea di cosa puoi modificare per creare gli annunci più performanti per il tuo obiettivo.

Una volta che sei pronto a iniziare la pubblicità per il tuo business, immergersi in Google Ads è un must. Usa questo approfondito walk-through per impostare i tuoi annunci. Puoi anche controllare il nostro guida a Google Display Ads se sei interessato anche ai banner pubblicitari.

Prima di creare e lanciare la tua campagna pubblicitaria su Google, vorrai assicurarti di essere conforme alle norme sulla privacy dei dati come GDPR. Il sito ShareThis Piattaforma di gestione del consenso rende facile ottenere il consenso dei tuoi visitatori per la raccolta dei cookie e gestire le preferenze dei tuoi utenti con facilità. Inoltre, è semplice da installare e gratuito da usare!

Informazioni sull'autore
ShareThis

ShareThis ha sbloccato il potere del comportamento digitale globale sintetizzando i dati di condivisione sociale, interesse e intenzione dal 2007. Alimentato dal comportamento dei consumatori su oltre tre milioni di domini globali, ShareThis osserva le azioni in tempo reale di persone reali su destinazioni digitali reali.

Chi siamo

ShareThis ha sbloccato il potere del comportamento digitale globale sintetizzando i dati di condivisione sociale, interesse e intenzione dal 2007. Alimentato dal comportamento dei consumatori su oltre tre milioni di domini globali, ShareThis osserva le azioni in tempo reale di persone reali su destinazioni digitali reali.